Listone Giordano, un equililbrio perfetto tra tradizione e innovazione

Venerdì, 06 Gennaio 2012,
L'azienda Listone Giordano rappresenta un vero esempio di intreccio tra storia, tradizione, ricerca e design. Una famiglia di imprenditori, le cui origini risalgono alla fine dell'Ottocento quando a Deruta venne avviata un'attività che si occupava di utensili meccanici per l'agricoltura e la silvicoltura. Nella generazione successiva è avvenuto il passaggio dalla meccanica alla gestione dei boschi. E' stata questa l'origine dell'interesse e la passione della famiglia Margaritelli per il legno. "La grande capacità di questa famiglia è stata l'abilità di adattarsi ai cambiamenti anche repentini – sostiene Andrea Margaritelli direttore marketing dell'azienda. Il cambiamento è il filo conduttore di tutta la nostra storia imprenditoriale che è sempre riuscita ad adattarsi al mutamento degli scenari". Il lavoro di foresta diventa sempre più importante e per soddisfare la domanda di materie prime l'attenzione si orienta verso la Francia che ha una storia millenaria di gestione ecosostenibile della foresta. "Ci tengo a sottolineare – continua Andrea Margaritelli – che la gran parte del patrimonio forestale francese è certificato secondo un codice denominato PEFC che è un protocollo internazionale e di cui la famiglia Margaritelli è stata tra i soci fondatori per la sezione Italia. Tra l'altro oggi la sede è stata spostata in Umbria". Negli anni Settanta il patrimonio di know-how viene trasferito nei pavimenti in legno. "Abbiamo cominciato a sviluppare una collaborazione sul concetto di pavimento innovativo che è poi sfociato nel 1984 nel brevetto Listone Giordano, nato da una fruttuosa collaborazione tra impresa e università nella persone del professor Guglielmo Giordano". L'innovazione consiste nella realizzazione di un supporto di tecnologia fatto con strati di legno a fibra incrociata, che ha l'effetto di garantire stabilità dimensionale ai pavimenti. Il prodotto nel giro di pochi anni si colloca sul segmento alto per pavimenti e nei primi anni Novanta Listone Giordano diventa il primo produttore italiano. La tappa successiva è la costruzione di una catena vendita ispirata al modello di franchising. Il prodotto è presentato come un gioiello per l'abitazione, come un vestito per la casa. Listone Giordano è presente con negozi monomarca in oltre trenta paesi del mondo, in cinque continenti, dalla Cina alla Corea, dagli Stati Uniti al Messico e nei principali paesi europei, rappresentando così una bandiera del made in Italy e del made in Umbria. "Questa rete qualificata ci permette di trasferire i contenuti di qualità al prodotto finale, traendo ispirazione dai valori fondamentali del nostro Paese, dalla cultura del bello alla naturalezza, dallo stile di vita italiano all'equilibrio tra uomo e natura, tipico soprattutto dell'Umbria". La ricerca è un altro caposaldo dell'azienda Margaritelli. "Cerchiamo sempre di trovare nuove soluzioni, sia orientandoci sul connubio tra diversi materiali tipo il legno e il vetro, sia ispirandoci alla tecnologia e al design. Per il nostro lavoro di ricerca abbiamo ricevuto il "Premio dei Premi per l'innovazione 2010" dalla Presidenza della Repubblica per il parquet della collezione MEDOC, un prodotto fondato sulla tradizione, sul rapporto uomo e legno, sul colore e sulla finitura, mantenendo i colori del legno più naturale". Il success è stato inaspettato e nel 2011 ha vinto il premio Menzione d'onore al Compasso d'oro, uno dei più importanti a livello internazionale.

DESIGN ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI