Principato di Monaco quando l'eccellenza non è solo lusso, ma arte

Mercoledì, 18 Febbraio 2015,
In occasione dell'esposizione che si è svolta all'Auditorium di Monaco nell'ambito della Festa annuale organizzata dal Comites, ho incontrato nel Principato le due socie del marchio "Stella Marina", Marina Martinelli e Valentina Baini, molto cordiali, piene di energia e tanta voglia di far conoscere al mondo la magia e l'eccellenza dei gioielli artigianali di lusso realizzati in Italia. Come nasce la scelta del nome? Stella Marina è stata fondata con l'obiettivo di promuovere e valorizzare i gioielli Made in Italy sui mercati internazionali, gioielli artigianali prodotti con conchiglie, coralli e perle che evocano il mare e pertanto la scelta del nome è collegata a questo principale fondamento, anche se poi a questi si sono aggiunti gioielli artigianali prodotti con pietre preziose e oro. Più esattamente ci proponiamo di avvicinare le aziende piccole e medie del settore a mercati esteri che le stesse non riuscirebbero altrimenti a raggiungere. L'idea di riunire sotto il nome Stella Marina, che tanto evoca il mare, le meravigliose creazioni di maestri che altrimenti rimarrebbero sconosciute, è anche un omaggio al nome della socia fondatrice, Marina Martinelli, ideatrice e anima del progetto, alla sua storia personale e al luogo in cui essa è nata, Torre del Greco, una cittadina sul Golfo di Napoli che dal mare storicamente trae fonte di sostentamento e dove ancora oggi sopravvivono tradizioni e abilità nella lavorazione del corallo e dei cammei, che si tramandano da secoli attraverso le generazioni. Che tipo di materiali utilizzate? I gioielli proposti da Stella Marina sono per lo più pezzi unici costruiti dagli artigiani attorno alle forme di materiali naturali come i cammei, le perle e i coralli, ma anche pietre preziose e oro. Ogni gioiello lavorato a mano è espressione della passione e dell'esperienza dei maestri orafi italiani, frutto di un patrimonio di tecniche e di talenti che si tramanda di generazione in generazione. Forse non tutti sanno che i più begli esempi di cammei sono ricavati dalle conchiglie mediante una lavorazione manuale che richiede forza e delicatezza al tempo stesso e che nella storia del gioiello, specie in antichità, le conchiglie venivano utilizzate come protezione contro la sterilità. Il corallo, poi, il cui colore richiama la luce, il fuoco e la vita, è da sempre considerato il materiale benefico per eccellenza, tanto da acquisire una vocazione spirituale presso i popoli buddisti dell'Asia che lo utilizzano per confezionare tiare e rosari. Questi elementi naturali, così suggestivi ed evocativi del mare, vengono combinati con oro, pietre e diamanti per creare pezzi che raccontano una storia: la storia dei materiali di cui sono fatti (di una perla, una conchiglia, un pezzo di corallo) e delle mani che li hanno realizzati. Dove sono prodotti i gioielli? Ad oggi Stella Marina può contare su una rete di artigiani che vivono e lavorano non solo in Campania, regione dalla quale il nostro progetto di promozione ha preso le mosse, ma anche in altre regioni di Italia. Anche in questo risiede la ricchezza della proposta artistica della nostra società, che può così offrire selezioni di gioielli espressione di abilità, tradizioni e culture stilistiche tra loro differenti. Nel promuovere le creazioni di questi artigiani sui mercati internazionali, coltiviamo l'ambizione di preservarne e accrescerne la produttività, stimolando altresì la creatività degli artisti. Anche per gli artigiani che lavorano con noi, infatti, ogni occasione di promozione e presentazione su nuovi mercati rappresenta, al tempo stesso, una sfida e uno stimolo per creare qualcosa di nuovo che possa stupire ed incontrare i gusti, la sensibilità e le preferenze estetiche della clientela locale. Esponete in tante fiere internazionali, qual è il vostro obiettivo? L'obiettivo è portare l'eccellenza del gioiello italiano al di là dei confini nazionali, sostenendo i produttori che non hanno la possibilità di aprirsi ed esplorare nuove opportunità commerciali come quelle offerte dai mercati esteri, in particolare dai mercati dei paesi emergenti. Noi ci proponiamo quindi come punto di riferimento per i produttori di gioielli italiani che desiderano espandere i propri orizzonti. In quali paesi avete esposto i vostri gioielli? A nove mesi dalla sua nascita Stella Marina ha già esposto in cinque occasioni, tra fiere ed eventi. Siamo stati due volte in Lussemburgo: la prima abbiamo partecipato con un nostro stand alla fiera dedicata all'eccellenza del Made in Italy, "Italia Dimensione 2000", organizzata dalla Camera di Commercio Italo-Lussemburghese; la seconda abbiamo organizzato noi un evento privato dedicato alla promozione e alla vendita dei nostri gioielli. Di nuovo ora, il 10/11 febbraio, abbiamo proposto una presentazione di gioielli e cammei presso l'esclusivo Cercle Munster in Lussemburgo che ha riscosso un bel successo di pubblico. Per due volte abbiamo avuto l'opportunità di essere presenti a Monte Carlo (a Natale è stata la seconda); la prima volta ad ottobre, nell'ambito delle manifestazioni e degli eventi organizzati dalla nostra ambasciata per il Mese della Cultura e della Lingua Italiana. Siamo stati a Kuala Lumpur, in Malaysia, dove abbiamo preso parte ad una mostra autonoma di gioielleria italiana organizzata dall'ICE. A gennaio siamo andati a New York, dove abbiamo partecipato al JA (una mostra di settore) con un nostro stand. Anche l'esperienza americana è stata molto interessante e ricca di stimoli. Gli Stati Uniti sono tuttora fonte di ispirazione e il posto ideale per scoprire e cogliere le nuove tendenze. E poi ad aprile saremo a Dubai alla prima edizione di Vicenza Oro Dubai. Chi è il vostro cliente tipo? I nostri prodotti sono per lo più unici o realizzati in scala molto limitata, si rivolgono ad una domanda di eccellenza, di alta qualità ma di nicchia. Il nostro cliente tipo ha un gusto evoluto, ama distinguersi, punta al pezzo unico. Il nostro obiettivo è soddisfare una clientela che non vuole confondersi con l'usuale, anche a prescindere dal valore del prodotto. Le nostre collezioni, proprio per la varietà delle provenienze e delle logiche di interpretazione artistica, coprono una vasta gamma di esigenze: dal gioiello per il giovane ad un costo accessibile, al pezzo unico, dal costo sicuramente non proibitivo, ma che per materiali, difficoltà di lavorazione e gusto risponde ad una domanda più selettiva ed esclusiva. La qualità delle creazioni proposte è un nostro segno distintivo. Gli oltre venti artisti ed artigiani che lavorano con noi e che realizzano i prodotti che presentiamo in giro per il mondo provengono da storie e tradizioni familiari di lungo corso nel settore dell'oreficeria e del gioiello artigianale. Grazie alle loro abilità e competenze siamo in grado di interpretare i gusti più disparati, con pezzi di forma classica ed altri di design più innovativo e moderno, tutti accomunati dalla raffinatezza della fattura, tipicamente italiana, ma anche di realizzare il sogno di un gioiello interamente personalizzato! Per un regalo cosa possiamo consigliare? Un cammeo, perché davvero non ce ne è uno uguale all'altro e perché un cammeo ha sempre una storia da raccontare. L'arte dell'incisione del cammeo affonda le sue radici in un tempo molto lontano. Ogni singolo cammeo è un piccolo capolavoro di scultura in miniatura. I cammei antichi ci raccontano le maniere, le usanze, le filosofie, le credenze, eventi sociali e storici che hanno marcato il nostro passato. Quelli moderni possono raccontare ancora tante storie. Il fascino del cammeo risiede proprio nel fatto che la gamma di soggetti che vi si possono incidere è enorme, praticamente infinita! Qual è il miglior gioiello da portare in occasioni speciali come Natale, Capodanno o San Valentino da poco trascorso? Un gioiello realizzato con il corallo, perché oltre a creare un'assonanza cromatica con i colori predominanti in tali ricorrenze, richiama il colore del sangue e della vita ed è per questo, come ricordato, materiale benefico e simbolo di buon auspicio per eccellenza.

RECENSIONI ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI