Progetto culturale europeo dedicato alla sostenibilità della moda a Iasi

17.07.21 , Moda , Alessio Proietti

 

Progetto culturale europeo dedicato alla sostenibilità della moda a Iasi
Si è svolta Dal 30 giugno al 4 luglio 2021 la Creative Industries Festival Kasta Morrely Fashion Week, edizione del decimo anniversario dedicata alla sostenibilità della moda, che ha visto la partecipanti provenienti da dieci paesi di tre continenti: due giorni di festival della moda digitale trasmessi dall’evento crociera sul Mar Nero, due giorni di evento culturale internazionale con pubblico in presenza, presso il Palazzo dell'Esercito nella città di Iasi, per il seminario internazionale "Sustainable fashion in the spotligh" e attività di job shadowing dedicate ai giovani all'inizio della loro carriera nel comparto della moda. Il festival è parte del progetto internazionale "Fashion sustainability in the spotlight, new trends of Intercultural Learning", co-finanziato dal programma "Creative Europe" dell'Unione Europea. Il progetto è realizzato da un consorzio internazionale che coinvolge i partner "Intercultural for All Organization" dal Portogallo, l'Università di Sfax dalla Tunisia e l'Associazione Culturale Kasta Morrely dalla Romania come coordinatore. L'inaugurazione dell'evento tenutosi presso il Palazzo dell'Esercito nella città di Iasi è stato officiato da Barbara Gessler, Capo dell'Unità "Creative Europe", Direzione Generale per l'Istruzione, la Gioventù, lo Sport e la Cultura della Commissione Europea, che si è congratulata in diretta da Bruxelles per il progetto coordinato da Kasta Morrely per l'innovazione, il concept originale e la promozione della sostenibilità, della cultura e dell'educazione a livello internazionale. Per una buona visibilità e comunicazione pubblica a livello nazionale ed europeo della sua missione culturale-educativa, questo evento senza scopo di lucro ha beneficiato anche del sostegno istituzionale dell'Ambasciata portoghese in Romania. L'importanza della missione culturale assunta da questo festival ha ottenuto anche dei messaggi di apprezzamento dell'europarlamentare Maria Grapini, vicepresidente della commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori e da Drago Pîslaru, membro della commissione per l'occupazione e gli affari sociali al Parlamento Europeo. Il Festival Kasta Morrely Fashion Week, attraverso il progetto denominato Fashion Theatre, mette in relazione l'arte e il contributo dei designer nell'evoluzione del moda. Attraverso Fashion Theatre vengono presentate sia le tradizioni, le eredità e le tendenze della moda, sia il modo in cui sono indossate le nuove creazioni, create per farsi distinguere. Il Festival ha riunito in questa edizione 2021 oltre 40 designer attivi a livello nazionale e internazionale, concentrandosi sui principi della moda sostenibile, promuovendo giovani designer provenienti da quattro università specializzate nel fashion design (Iasi, Oradea, Timsoara, Sfax) . Le collezioni presentate al festival Kasta Morrely Fashion Week sono state firmate da stilisti e marchi di moda come: Addy van den Krommenacker lo stilista della Casa Reale dei Paesi Bassi, In Couture by Kiwi, Oksana Mukha - Amarige Fashion Group, Anna Forgacci Wedding - Gattinolli by Marwan and Saiid Kobeisky, Jitka Klett Czech Republic, Dames, Dadarlat Hats, Daleea Fashion, Ethno Paris by Valentina Alexa, Monarh - Larisa Lupoiu, Bianca Ripan, Atmosphere Fashion, Cristiana Maria Purdescu, Vera Anton, Kasta Morrely Kids, By Danina, Eve Juliett, Simplicity Kids, Velmoft, Beatrice Lianda Design, Adriana Agostini, Seroussi, Adelina Boie, Anastasia Atelier, Cristina Bota, Nicoleta Obis, Irina Akkaya, Katty Fashion, Rita Sa. Il tema della sostenibilità della moda ha richiamato l'attenzione sull'importanza dei valori culturali, sociali, etici, ambientali ed economici ed è importante altresì evidenziare come Kasta Morrely abbia contribuito allo sviluppo del settore di industrie culturali e creative, favorendo la creazione di standard occupazionali per gli indossatori, oltre a contribuire all'attivazione di specifici corsi di dottorato nel campo della cultura della moda.

MODA ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI