San Valentino, il simbolo dell’amore di origine umbra

Sabato, 09 Febbraio 2013,
San Valentino è da sempre il simbolo dell'amore, inteso come valore universale, in quanto è la festa degli innamorati, la giornata mondiale dell'amore incondizionato e del cuore. La festa di San Valentino è l'occasione giusta per trascorrere una serata dolce, bere del buon vino e ascoltare le canzoni che parlano d'amore, fare un bel regalo o delle romantiche dediche con frasi, lettere e poesie dolci. L'originale festività religiosa venne istituita nel 496 da Papa Gelasio I in onore del vescovo romano e martire cristiano San Valentino, ma la pratica moderna di celebrazione della festa, come noi oggi la intendiamo, risale forse all'alto medioevo, quando prese forma la tradizione dell'amor cortese. Si racconta che Valentino, vescovo di Terni, sfidasse le ire del Senato romano celebrando matrimoni con rito cristiano. Ben presto si diffuse un rito: il pellegrinaggio alla sua casa di giovani innamorati, ai quali Valentino donava una rosa. Infine, Valentino fu decapitato, per ordine del prefetto di Roma avverso alla diffusione del Cristianesimo, la notte del 14 febbraio del 270. La fama di San Valentino è giunta, veicolata da Sheakspeare, fino in Inghilterra e negli Usa, dove la festa è ricorrenza ormai consolidata. Nei paesi di cultura anglosassone, e per imitazione poi anche altrove, il tratto più caratteristico della festa di San Valentino è lo scambio di valentine, bigliettini d'amore spesso sagomati nella forma di cuori stilizzati o secondo altri temi tipici della rappresentazione popolare dell'amore romantico, come la colomba o l'immagine di Cupido con arco e frecce. Nel cuore verde d'Italia la romantica festa è ancor più sentita, soprattutto a Terni, di cui San Valentino è, appunto, patrono. Infatti, nella città ternana viene organizzato da dieci anni "Cioccolentino", la kermesse dell'amore e del cioccolato, organizzata nell'ambito degli eventi valentiniani, che si svolgono tutto il mese di febbraio, da Promoeventi ed Eurochocolate con il patrocinio e il contributo di Regione Umbria, Provincia e Comune di Terni e Camera di commercio. In più, migliaia di coppie si riversano nella città ternana per scambiarsi nella Basilica di San Valentino, sotto la quale sono custodite le spoglie del santo, la loro promessa d'amore. Condizione per partecipare alla cerimonia è che la coppia abbia già fissato la data delle nozze, entro l'anno in corso. Infine, ogni anno a Terni, arrivano centinaia di lettere provenienti da tutto il mondo. Scrivono fidanzati, ma anche single, coppie in crisi, innamorati non contraccambiati. A tutti risponde il parroco della Basilica di San Valentino, facendo le veci del santo. Dallo scorso anno, per stare al passo con i tempi, il sito ufficiale di San Valentino (www.sanvalentino.net) è diventato il luogo virtuale dell'Amore.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI