I gessi di Botero. Retrospettiva 1973-2012

Sabato, 09 Giugno 2012,
"Quando ero piccolo ho sentito tanto parlare di San Francesco e di Assisi. Poi da artista ho scoperto che era la città di Giotto e per me è un onore oggi essere qui". Con queste parole Fernando Botero ha inaugurato la mostra "I gessi di Botero. Retrospettiva 1973-2012". In occasione dell'ottantesimo compleanno Fernando Botero ha infatti deciso di fare un regalo alla città di Assisi, recuperando i gessi delle sue sculture dallo studio di Pietrasanta ed esponendoli tutti insieme per la prima volta. La mostra si snoda attraverso 76 sculture in gesso realizzate tra il 1973 e il 2012, che saranno esposte sui quattro piani del Palazzo del Monte Frumentario, palazzo medievale recentemente restaurato, oltre a 39 disegni. Inoltre sulla piazza del Comune del centro storico di Assisi è stata collocato il "Cavallo", monumentale scultura bronzea realizzata dal maestro nel 1999. Le opere, alcune anche di grandi dimensioni, permettono di entrare nel mondo di Botero, che è considerato il maggior esponente dell'arte figurativa contemporanea dell'America Latina. Infatti il maestro è noto per lo stile originale che da lui ha preso il nome, Boterismo, uno stile che coniuga eleganza e leggerezza attraverso l'interpretazione di uomini e animali con volumetrie esagerate ed insolite. La mostra, promossa dal Comune di Assisi, con il patrocinio della Regione Umbria e della Provincia di Perugia, rimarrà aperta fino al 31 agosto, tutti i giorni dalle 9 alle 19. Per prenotare il servizio guida o richiedere informazioni è possibile contattare la segreteria della mostra al 342 7506074 o visitare il sito internet della Città di Assisi (www.comune.assisi.pg.it).

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI