Lettera dell'Ambasciatore gennaio/febbraio 2016

Giovedì, 04 Febbraio 2016,
Monaco,  8 gennaio 2016 Ho il grande piacere di portare i miei saluti e i miei auguri ai lettori della rivista Riflesso, un magazine che ho avuto modo di conoscere appena arrivato nel Principato di Monaco e che ho da subito apprezzato per i contenuti di elevato livello culturale e per la capacità di ricercare ed esaltare aspetti peculiari delle eccellenze del nostro Paese. Il ruolo dell'Italia a Monaco è molto significativo e merita un giusto riconoscimento, anche sotto un profilo mediatico, data la straordinaria cooperazione esistente tra i due Paesi su tematiche molto rilevanti. L'Italia è il primo partner commerciale di Monaco, ma sono soprattutto le quasi 1500 aziende italiane presenti nel Principato a svolgere un ruolo molto rilevante nel tessuto economico monegasco, nei settori alberghiero, alimentare, della ristorazione, immobiliare, dell'intermediazione finanziaria, delle costruzioni, della cantieristica navale. Tutto ciò, senza dimenticare l'intensa attività di promozione nel Principato del Made in Italy, di cui il Gruppo Riflesso è uno degli alfieri. L'Accordo per lo scambio di informazioni fiscali firmato nel marzo 2015 non potrà che dare ulteriore impulso a questa già forte cooperazione. La promozione delle eccellenze italiane in campo economico non può che andare di pari passo con quella in campo culturale: nello scorso ottobre, ad esempio, abbiamo organizzato a Monaco, con grande interesse del pubblico sia italiano che monegasco, la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, sul tema conduttore "L'italiano della musica, la musica dell'italiano". Auspico che questo nuovo anno possa vedere un'ulteriore intensificazione dei rapporti tra Italia e Monaco sia da un punto di vista di scambi culturali che sotto una logica di promozione del Made in Italy; e che la presenza di aziende italiane nel territorio monegasco possa ulteriormente rafforzarsi. Con tale augurio, rivolgo un saluto affettuoso a tutti i lettori di Riflesso, dando loro appuntamento nei prossimi numeri. Amb. Massimo Lavezzo Cassinelli  

COSTA AZZURRA ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI