Gran Premio di Formula 1 di Montecarlo

Mercoledì, 15 Luglio 2015,
Il Gran Premio di Monte Carlo ha un fascino unico e irresistibile, una bellezza strabiliante perché il percorso si snoda lungo il circuito cittadino, offrendo una gara mozzafiato che ha per sfondo l'azzuro del cielo e del mare, tantissimi yachts, terrazze con vista panoramica, ristoranti e hotel. Una vista spettacolare si gode dalla terrazza del famoso Hotel De Paris, il lusso made in Costa Azzurra. I proprietari degli appartamenti che si affacciano direttamente sul circuito affittano per alcuni giorni i loro alloggi a società esterne, che a loro volta vendono i singoli posti compresi di buffet sia per le prove che per il giorno della gara. Importanti marchi affittano terrazze o barche per invitare i migliori clienti e la sera si trasformano con musica e feste per accogliere i party più cool. I ristoranti applicano tariffe a prezzo fisso ma naturalmente a costi elevati, e tutti sono a caccia del posto e dell'angolo più bello e più esclusivo per vedere la corsa. Ogni pilota sogna di vincere almeno una volta nella carriera qui a Monaco: è molto importante conquistare fin dall'inizio la posizione più vicina alla pole position occupata dai concorrenti nello schieramento di partenza di una gara, perché i sorpassi sono veramenti diffici e azzardati. Dopo i 3 giri di prove libere, il Principe Alberto II di Monaco da dato il via alla corsa con il giro ufficiale, guidando lui stesso la sua vettura con a fianco la moglie Charlène Lynette Wittstock, in Grimaldi. Il GP di Monaco si è concluso con la vittoria di Nico Rosberg, pilota tedesco di origini finlandesi, figlio di Keke Rosberg, il famoso pilota finlandese campione del mondo di F1 nel 1982. Il secondo posto è andato al suo compagno di squadra il britannico Lewis Carl Davidson Hamilton, aggiudicando così alla Scuderia tedesca Mercedes il primo e il secondo posto. Sul podio con i due piloti Mercedes, Daniel Ricciardo, l'austaliano della Red Bull. I tre hanno festeggiato insieme ai loro meccanici e al pubblico con le classiche bottiglie di champagne. Quarto Fernando Alonso (Ferrari), quinto Nico Hulkenberg (Williams), sesto Jenson Button (Marussia), settimo Felipe Massa (Williams), ottavo Jules Bianchi (Marussia), nono Romain Grosjean (Lotus), decimo Kevin Magnussen (McLaren). Le rosse della Scuderia Ferrari quest'anno non ha avuto la meglio con lo spagnolo Fernando Alonso e il suo compagno di squadra, il pilota finlandese Kimi Raikkonen. Quest'ultimo, in lista per il terzo posto del podio, ha dovuto rinunciare alle sue ambizioni quando la sua F14T è stata purtroppo tamponata dalla Marussia che ha provocanto una foratura alla gomma posteriore e, inoltre, a pochi giri dalla fine, un contatto con la McLaren di Magnussen lo ha rallentato e ha definitivamente rovinato la sua gara, facendolo finire solo al dodicesimo posto in classifica. Il compagno Alonso ha così dovuto gestire la gara da solo. Quest'anno in concomitanza del Gran Premio c'è stato l'opening del ristorante il Twiga con la presenza di Flavio Briatore: una vista mozzafiato e, tra un piatto e l'altro, si potevano ammirare performance dal vivo, perfino i camerieri hanno improvvisato un ballo. Inoltre da diversi anni in occasione del Gran Premio di Formula 1 il Billionaire si trasferisce all'interno del Hotel Fairmont per indimenticabili momenti di musica e divertimento e dove i Methusalem di champagne non mancavano. Alla discoteca Vip Room al primo piano del Grimaldi Forum si esibiva alla consolle il rapper Snoop Dogg la domenica dopo la Formula 1. L'Amber Lounge ha offerto invece il divertimento più emozionante che si possa immaginare in un solo week-end, con star e sportivi riuniti in un unico party. Respirare l'aria di Montecarlo nei giorni del Gran Premio è una sensazione incredibile, emozionante. Non si respira solo lusso ma anche divertimento. Per le strade del porto, pieno di ristorantini tipici, la night-life è piena di passione, bella gente, tante bellissime ragazze che ballano e si divertono, invitando tutti a bere una buona birra alla spina al La Rascasse, bar imperdibile, con serate di live music. La serata per molti si è conclusa al 7° piano nell'attico di Rue Princesse dove l'uomo d'affari greco cipriota Stelios Haji-Ioannou, proprietario del pacchetto di maggioranza di EasyJet, accoglieva i suoi ospiti offrendo loro una serata esclusiva e una vista mozzafiato. E per gli habitué la discoteca Jimmy's è sempre un punto di riferimento per un pubblico esigente, mentre gli amanti del rischio e coloro che hanno voluto consolarsi della sconfitta Ferrari la scelta migliore è sempre una puntatina al Casino. Infine il Buddha Bar, mixato da Papa DJ, è il locale giusto per un aperitivo e una cena tra candele e luci soffuse, in un'atmosfera glamour per chi ama tutto ciò che fa tendenza.

RECENSIONI ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI