Pitti immagine 87

Sabato, 21 Marzo 2015,
É il Pitti Immagine Uomo 87, la manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo, tenutosi di recente a Firenze nella Fortezza da basso. Molteplici gli ambiti solcati dalle aziende che hanno partecipato: alcuni brand hanno impresso un’evoluzione al concetto di sportswear, altre, con il vento in poppa hanno definito nuovi stili per il menswear senza tralasciare le nuove correnti del luxury underground, grazie ai progetti speciali dei designer internazionali che non mancano mai. Il Pitti s’impone sempre più come una global platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda. L’occasione è propizia anche per i brand emergenti o poco conosciuti, per lanciarsi, finanche rilanciarsi. Non mancano marchi extraeuropei che vogliono farsi breccia nel mercato europeo e navigare a vele spiegate. In questa 87° edizione si è toccato un record assoluto di partecipazioni: 1.119 marchi di Pitti Uomo a cui si aggiungono le 66 collezioni donna di Pitti W. I compratori sono aumentati del 15%, ben 24.000 totali contro i 20.800 della medesima edizione dell’anno precedente. Tutto ciò è solo la conferma della crescita di fama e fatturato della manifestazione, sempre più piattaforma di lifestyle. Si sottolinea la nuova partnership speciale con MINI e il focus particolare sui progetti dedicati a giovani brand emergenti, Pitti Italics e The Latest Fashion nonché alle tendenze più innovative nella moda maschile contemporanea. Tra gli altri si è distinto il marchio umbro Brunello Cucinelli, che vive all’insegna della continua evoluzione del menswear e delle sue contaminazioni con il design.

RECENSIONI ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI