MIDO Milano Eyewear Show 2016

Venerdì, 04 Marzo 2016,
Dopo il successo senza precedenti dell'ultima edizione, anche quest'anno MIDO, il più grande evento internazionale dedicato al settore mondiale dell'eyewear, non solo ha fatto registrare il tutto esaurito, ma ha aggiunto una nuova area espositiva. Dal 27 al 29 febbraio 2016 tanti i protagonisti della filiera globale dell'ottica: trend setter, top brand, testimonial e giovani innovatori che hanno trasformato Milano nella capitale dell'eyewear e l'Italia in luogo in cui si dettano le tendenze. Per le aziende di tutto il mondo, la fiera è, infatti, il punto di riferimento per il settore, per proporre le nuove collezioni, debuttare e per presentarsi al mondo. "Dopo un 2015 da record ha dichiarato il presidente di MIDO Cirillo Marcolin anche questa edizione si preannuncia eccezionale: abbiamo dovuto aggiungere spazio espositivo perché, oltre alle conferme e ai ritorni delle aziende già espositrici, ben 106 nuove aziende hanno scelto MIDO per presentarsi al settore e proporre le proprie collezioni. Un risultato ancora più significativo perché crescere quando si è leader, quando la propria quota di mercato è prossima alla totalità, quando si annoverano tutti i player del settore tra i propri espositori, non è affatto facile. Un successo dovuto alla nostra continua e incessante dedizione alla ricerca e allo scouting di nuove realtà imprenditoriali che riconoscono in questa fiera, il posto giusto per valorizzare il proprio progetto di business". La grande novità di MIDO 2016 è stata l'introduzione di MORE!, area satellite collegata con un tunnel al famosissimo Design Lab, che da sempre ospita le aziende più audaci ed innovative. È nato come laboratorio d'idee, concetti e sperimentazioni dove hanno trovato posto le aziende che fanno di creatività, progettualità e innovazione i loro capisaldi. Spazi espositivi attrattivi e di contaminazione tra designer, trend setter e opinion maker arrivati da Usa, India, Australia, Cina, Filippine, paesi emergenti dell'Africa. Alla seconda edizione il Lab Academy, dopo il successo dello scorso anno. "Questa crescita di MIDO conferma il momento felice che sta attraversando il settore, tanto tra i grandi gruppi storici quanto tra le piccole e nuove imprese ha commentato Giovanni Vitaloni, Vicepresidente di MIDO. - Per fare solo un esempio, al Lab Academy l'area dedicata ai debuttanti quest'anno espongono il doppio delle aziende dell'anno scorso, con 40 nuove realtà che si affacciano al mondo dell'occhialeria per la prima volta.". Il design e l'arte sono stati protagonisti all'interno di MORE! anche con due mostre che si sono tenute durante i giorni di MIDO: "Luce, Occhio, Visione", a cura di Lucio Buratto con i giovani artisti delle Accademie di Belle Arti di Bologna, Firenze, Milano, Napoli e Torino, e la mostra del Museo dell'Occhiale di Pieve di Cadore, per la quale sono stati selezionati oltre 100 tra i migliori oggetti che ripercorrono la storia dell'occhialeria mondiale. Oltre al Design Lab e a MORE!, MIDO ha sorpreso i suoi visitatori con altre aree tematiche: Fashion District, uno spazio esclusivo che ha ospitato i principali player mondiali e le piccole e medie imprese che traggono ispirazione dal mondo della moda; Lenses, per i leader nel settore delle lenti; Tech, la più grande area espositiva al mondo dedicata a macchinari, materie prime e componentistica; il FAIR East Pavilion, area esclusiva per le più importanti aziende asiatiche; e Otticlub, pensata per i professionisti dell'ottica, con un'area dedicata a seminari, conferenze, corsi e incontri di formazione. Dopo il successo della prima edizione, anche per il 2016 è stato riconfermato il premio al punto vendita che offre la migliore shopping experience. In linea con l'evoluzione dei concept store, MIDO continua a promuovere la circolazione di nuove idee sugli elementi fondamentali per un'efficace strategia di visual merchandising: l'importanza del design degli interni, dell'esposizione del prodotto e dell'interazione con il cliente in un ambiente piacevole e creativo. Una giuria internazionale, composta da leader del settore, trend-setter ed esperti di marketing, ha decretato "il migliore negozio di ottica del mondo", il Steingasse 14 di Heidelberg in Germania. Seguono sul podio L'Osservatorio di Milano, Italia e Black Optical a Tulsa Oklahoma, USA. I visitatori hanno avuto l'occasione di votare attraverso la app MIDO il loro stand preferito ed essere i giudici del Bestand Award. Originalità, innovazione e interazione sono stati gli ingredienti del successo di questa importante iniziativa, per stimolare gli espositori. Il vincitore è stato Inspecs, che ha ricreato lo stand come un pub inglese. Tra gli oltre 1200 espositori, tanti i vip presenti a MIDO: Alessandro Del Piero non ha ancora dichiarato l'addio ufficiale al calcio giocato ma ha deciso di scendere in un altro campo da gioco, l'eyewear. Saturnino, storico bassista di Jovanotti e Lapo Elkann appassionati e imprenditori del settore, la modella Federica Nargi, la stilista Agatha Ruiz de la Prada, la cantante Anastacia, Maddalena Corvaglia e Alessandro Spiezia, l'ottico di Papa Francesco. È sempre stata una fiera attenta al suo pubblico di professionisti e l'uso dei Social è iniziato da subito con lo scopo di informare, coinvolgere, ascoltare e interagire con gli utenti. Da anni ormai sono attivi i profili Facebook, Twitter, YouTube, Pinterest, con un seguito molto alto. Quest'anno è stato deciso di aumentare la presenza sui Social creando gli account anche su Instagram, su Linkedin, dove vengono fornite informazioni utili a tutti i professionisti del settore - su Google+ e su Flickr, attivato con l'inizio della Fiera. Grazie alla nuova app di MIDO è anche stato possibile avere sempre con sé il biglietto d'ingresso, il catalogo degli espositori, la mappa della fiera, gli aggiornamenti dai Social e le informazioni sugli eventi.

RECENSIONI ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI