Agenda News gennaio-febbraio-marzo

Domenica, 05 Febbraio 2017,
BERGAMO IFA - ITALIAN FINE ART dal 14 al 22 gennaio Secondo appuntamento per Italian Fine Art (Ifa), che ritorna dal 14 al 22 gennaio presso la Fiera di Bergamo. Si tratta di un esclusivo evento internazionale con la bellezza e le emozioni dell’Arte italiana ai massimi splendori: dipinti, arredi, sculture, maioliche, porcellane, gioielli, e tantissimi altri oggetti d’arte, alcuni dei quali inediti. La mostra-mercato è ulteriormente arricchita di importanti tesori e raffinatezze artistiche grazie a nuove partnership istituzionali: capolavori eterni e unici nel loro genere, apprezzati e amati in ogni angolo del pianeta. Un viaggio artistico, storico e culturale.   NOVOLI (LE) FÒCARA DI NOVOLI dal 16 al 18 gennaio Tanti ospiti per questo evento che “accende” le notti pugliesi, in programma dal 16 al 18 gennaio. Cantanti del calibro di Vinicio Capossela ed Eugenio Bennato, l'attore Elio Germano, lo scultore Daniel Buren, lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco, il giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio. Si tratta del falò alto 25 metri, che illumina come sempre la notte di Sant'Antonio Abate, il 16 gennaio. L'accensione della pira è preceduta da una performance di Giovanni Lindo Ferretti e dal corpo di ballo della Notte della Taranta, che si esibisce sulla musica di “Fuecu”, scritta da Daniele Durante, ispirato al grande fuoco del Salento.   BRESCIA MOSTRA “DA HAYEZ A BOLDINI. ANIME E VOLTI DELLA PITTURA ITALIANA DELL’OTTOCENTO” dal 21 gennaio all’11 giugno Cento capolavori per celebrare un secolo di arte italiana. I maggiori esponenti del neoclassicismo, del romanticismo, della scapigliatura e del divisionismo, da Canova a Hayez, da Fattori a Segantini, da Inganni a De Nittis, da Appiani fino a Boldini, sono i protagonisti di una grande mostra, in programma a Palazzo Martinengo di Brescia, dal 21 gennaio all’11 giugno. L’esposizione racconta la straordinaria stagione che l’Italia visse nel corso del XIX secolo, illustrando le correnti e i movimenti pittorici che vi fiorirono, rendendo il panorama creativo nazionale uno dei più dinamici a livello europeo.   FIRENZE PITTI IMMAGINE FILATI dal 25 al 27 gennaio All’interno della Fortezza Da Basso a Firenze ritorna Pitti Immagine Filati. Evento leader dedicato al mondo del tessile, dei filati, delle fibre e dei settori merceologici complementari alla filatura e alla maglieria. Garanzia per i visitatori, migliaia di buyers provenienti da tutto il mondo prendono parte alla fiera per conoscere le proposte di un mercato sempre in movimento, pronto a suggerire materiali, forme e colori innovativi o rivisitati in chiave moderna, con una attenzione particolare per la qualità e l’originalità.   BOLOGNA ARTE FIERA dal 27 al 30 gennaio Riapre i battenti la più longeva kermesse di arte moderna e contemporanea d’Italia, nei padiglioni di BolognaFiere, dal 27 al 30 gennaio. Arrivata alla sua 41esima edizione, Arte Fiera ritorna con tante novità, portate dalla nuova direttrice Angela Vettese. Tra le altre, la veste grafica, che celebra da un lato la natura nelle sue molteplici forme, dall’altro la capacità umana di circoscriverla e ripensarla; il layout, distribuito su due grandi padiglioni del quartiere fieristico; infine, una sezione di nuove proposte, intitolata “Nueva Vista” e dedicata ad artisti meritevoli di una rilettura critica, e una sezione “Fotografia”. Vanno menzionate poi un nuovo Bookshop, uno spazio con libri rari e anche l’appuntamento con i Premi di Arte Fiera.   VIAREGGIO (LU) IL CARNEVALE DI VIAREGGIO dal 5 al 28 febbraio Tutto è pronto per uno dei più importanti carnevali d'Italia. Domenica 5 febbraio i tre colpi di cannone danno il via al 144esimo anno del Carnevale di Viareggio, con il Grande Corso Mascherato di Apertura. I giganteschi carri allegorici tornano sui Viali a Mare domenica 12 febbraio per il secondo Corso Mascherato. Terza sfilata sabato 18 febbraio, in edizione notturna. Quarto Corso Mascherato domenica 26 febbraio. Mentre il gran finale è in programma il giorno di Martedì Grasso 28 febbraio con il Corso Mascherato notturno di Chiusura, che termina con la proclamazione dei verdetti delle giurie e lo straordinario spettacolo pirotecnico conclusivo. In questo periodo vengono, inoltre, organizzati molti eventi, tra cui il Torneo Mondiale di calcio “Coppa Carnevale”.   TERNI CIOCCOLENTINO dal 10 al 14 febbraio I giorni della dolcezza stanno per tornare al suono del claim “Amori in Corso!”. Tante le novità in serbo per la nuova edizione della kermesse, giunta alla sua quattordicesima primavera, che ogni anno a Terni ricrea il perfetto binomio tra amore e cioccolato. Percorsi sensoriali che vanno ad esplorare con i cinque sensi l'eccellenza del cioccolato, il choco show nel cuore del centro storico con numerosi stand con il meglio della cioccolateria artigianale, mini cooking show itineranti a cura di Pastry Chef stellati che sanno esaudire la golosità del pubblico. Presenti con il proprio laboratorio interattivo anche l’Università dei Sapori, la Chef Accademy e l’Accademia del Make Up.   GENOVA MOSTRA “SINIBALDO SCORZA (1589 –1631). FAVOLE E NATURA ALL’ALBA DEL BAROCCO” dal 10 febbraio al 4 giugno Prima retrospettiva su Sinibaldo Scorza, affascinate protagonista della pittura genovese ed europea di primo Seicento, a Palazzo della Meridiana. La mostra fornisce l’’occasione per avvicinarsi a un artista molto amato dagli esperti e collezionato nei musei del mondo, ma non raccontato mai da una grande esposizione, nè da una monografia. Scorza fu anche raffinato miniaturista, incisore e disegnatore. Nel palazzo genovese sono riuniti oltre sessanta dipinti, a documentare il meglio della produzione dello Scorza e degli artisti con cui egli si è formato o si è confrontato. Ai dipinti, la mostra affiancherà anche una precisa selezione di circa trenta tra disegni, incisioni e miniature, a voler evidenziare anche questi aspetti della effervescente, poliedrica personalità artistica dello Scorza.   FORLÌ MOSTRA “ART DÈCO. GLI ANNI RUGGENTI IN ITALIA” dall’11 febbraio al 18 giugno L'esposizione ai Musei San Domenico, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, propone la rilettura di una serie di avvenimenti storico-culturali e di fenomeni artistici, che hanno attraversato l’Italia e l’Europa nel periodo compreso tra il primo dopoguerra e la crisi del 1929. Obiettivo dell’esposizione è mostrare il livello qualitativo, l’originalità e l’importanza che le arti decorative moderne hanno avuto nella cultura artistica italiana connotando profondamente i caratteri del Dèco anche in relazione alle architetture e alle arti figurative.   FIRENZE FIRENZE LIBRO APERTO dal 17 al 19 febbraio “Le parole non bastano più?”. Con questo slogan arriva il primo Festival del libro nel capoluogo toscano. La manifestazione si tiene a Firenze, presso la Fortezza da Basso, Padiglione Spadolini, all’insegna della più ampia apertura fra le varie anime del sistema editoriale italiano: piccola, media e grande editoria convivono nello stesso spazio gli uni accanto agli altri. Firenze Libro Aperto rappresenta un vero e proprio evento rivoluzionario nella gestione economica e nell’organizzazione sociale della fiera libraria.   NUORO MOSTRA “BERENICE ABBOTT. TOPOGRAFIE” dal 17 febbraio al 31 maggio Prima mostra antologica in Italia dedicata a Berenice Abbott, una delle più originali e controverse protagoniste della storia fotografica del Novecento. Terza di un grande ciclo dedicato alla Street Photography, la mostra al Museo Man di Nuoro presenta una selezione di ottantadue stampe originali realizzate tra la metà degli anni Venti e i primi anni Sessanta. Suddiviso in tre macrosezioni - Ritratti, New York e Fotografie scientifiche - il percorso espositivo fornisce un quadro generale del grande talento e della variegata attività dell’artista. L’esposizione racconta le tre principali fasi della produzione fotografica di Berenice Abbott attraverso una ricca selezione di scatti e materiale documentario proveniente dal suo archivio.   CONEGLIANO (TV) MOSTRA “BELLINI E I BELLINIANI. DALL'ACCADEMIA DEI CONCORDI DI ROVIGO” dal 25 febbraio al 18 giugno Ciclo dedicato alla pittura veneta a Palazzo Sarcinelli. In mostra opere di Giovanni Bellini, Tiziano, Jacopo Palma il Vecchio, Tintoretto e alcuni tra i più raffinati interpreti dell’insegnamento belliniano, tra cui Andrea Previtali, Marco Bello, i Santacroce, Bartolomeo Veneto e molti altri. Un avvincente percorso tematico, dove il pubblico può confrontarsi con alcuni temi pregnanti dell’iconografia belliniana in opere del maestro e dei suoi allievi. Si tratta anche di un giusto riconoscimento per ricordare i cinquecento anni dalla morte del Bellini.   VENEZIA MOSTRA “RITA KERNN-LARSEN. DIPINTI SURREALISTI” dal 25 febbraio al 26 giugno Al via la mostra all’interno della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, che presenta per la prima volta il lavoro di Kernn-Larsen, rinomata artista surrealista danese, al di fuori della Scandinavia, dopo la personale del 1938. Questa esposizione, raccolta e mirata, con sette dipinti, molti dei quali esposti proprio alla galleria londinese Guggenheim Jeune. L’immagine guida della mostra è l’autoritratto dell’artista del 1937, acquisito per donazione dalla Fondazione Solomon R. Guggenheim nel 2013.   PIACENZA MOSTRA “GUERCINO A PIACENZA” dal 4 marzo al 4 giugno A Piacenza, il 2017 è l’anno dell’artista seicentesco emiliano Guercino. Dal 4 marzo al 4 giugno è celebrato con una serie d’iniziative di notevole rilevanza storico-artistica, che uniscono in un unico percorso, tra sacro e profano, il Duomo e Palazzo Farnese. Fulcro di tutta la manifestazione è la Cattedrale, la cui cupola ospita lo straordinario ciclo di affreschi realizzato da Guercino tra il 1626 e il 1627 e che si presenta con una nuova illuminazione realizzata da Davide Groppi. Contemporaneamente, la Cappella ducale di Palazzo Farnese accoglie una mostra, che presenta una selezione di venti capolavori del Guercino, in grado di restituire la lunga parabola che lo ha portato ad essere uno degli artisti del Seicento italiano più amati a livello internazionale.   MILANO FA’ LA COSA GIUSTA! dal 10 al 12 marzo Al via la quattordicesima edizione di “Fa’ la cosa giusta!”, che ritorna dal 10 al 12 marzo nei padiglioni 3 e 4 di fieramilanocity. Si tratta della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, caratterizzata da dodici sezioni tematiche, che spaziano dagli ambiti storici come la moda o l'arredamento sostenibile, fino ai temi emergenti come la scelta vegana e cruelty free, passando per gli spazi dedicati all'associazionismo e all'economia carceraria. Non solo laboratori di cucina sostenibile ma anche una vera e propria accademia: la FunnyVeg Academy. Un'area è dedicata alla teoria e alla pratica dell’economia circolare, il modello basato sulla riparazione e sulla rigenerazione.   GENOVA MOSTRA “MODIGLIANI” dal 15 marzo al 16 luglio Amedeo Modigliani a Palazzo Ducale di Genova. L’esposizione racconta il suo percorso creativo attraverso le tappe principali della sua carriera breve e feconda. L’amicizia con Brancusi e la passione per l’art nègre, per la Grecia arcaica e per l’arte egiziana influenzano gli inizi del suo percorso artistico, sia nella scultura, dai tratti puri e misteriosi, sia nella pittura, dalle forme rigorose e armoniose al tempo stesso, e dalla pennellata corposa e costruttiva. Modigliani elabora uno stile personalissimo, contaminando le forme classiche con il linguaggio primitivo, in sintonia con le istanze espressive della sua epoca, cercando quella sintesi tra tradizione e modernità, che è una delle costanti principali dell’arte del Novecento.   MONTEPULCIANO (SI), SAN QUIRICO D’ORCIA (SI) E PIENZA (SI) MOSTRA “IL BUON SECOLO DELLA PITTURA SENESE. DALLA MANIERA MODERNA AL LUME CARAVAGGESCO” dal 18 marzo al 30 giugno L’esposizione, prevista in tre sezioni e tre sedi della Val d’Orcia, ha l’obiettivo di evidenziare quali sono stati gli interpreti artistici di questa preziosa terra, di omaggiare la Siena del Cinquecento e del Seicento e far conoscere gli autori di opere notevoli. Il percorso inizia dal Museo Civico di Montepulciano, in cui sono riuniti capolavori del momento giovanile di Domenico Beccafumi, l’ultimo grande esponente della scuola senese. La seconda tappa della mostra si svolge a Palazzo Chigi di San Quirico d’Orcia ed è intitolata “Dal Sodoma al Riccio: la pittura senese negli ultimi decenni della Repubblica”. Infine a Pienza nelle Sale del San Carlo Borromeo è allestita la prima monografica su Francesco Rustici detto “Il Rustichino”: un caravaggesco gentile.   PARMA MOSTRA “DEPERO IL MAGO” dal 18 marzo al 2 luglio Dinamico, poliedrico, brillante. Dal 18 marzo al 2 luglio la Fondazione Magnani Rocca ospita una grande mostra dedicata a Fortunato Depero nella Villa di Mamiano di Traversetolo, presso Parma. Oltre cento opere tra dipinti, tarsie in panno, collage, disegni, abiti, mobili, progetti pubblicitari, per celebrare il geniale artefice di un’estetica innovativa, che mette in comunicazione le discipline dell’arte, dalla pittura alla scultura, dall’architettura al design, al teatro. Artista che seppe “dispensare meraviglia”, il futurista Depero si schiera contro i modelli comuni provocando la rottura di schemi obsoleti grazie ad un lavoro creativo. Cinque capitoli, un percorso futurista dell’autore, che ne analizza i ruoli peculiari di sperimentatore, scenografo, mago, pubblicitario e infine maestro.

LIFESTYLE ALTRI ARTICOLI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI