aaa

facebook iconyoutube iconinstagram icon rmc2
MILANO - MONTECARLO - MIAMI

FESTIVAL VERDI 2018

“Macbeth”, “Un giorno di regno”, “Le Trouvère”, “Attila”. Sono queste le quattro grandi opere liriche protagoniste dell’edizione 2018 del Festival Verdi, in programma a Parma e a Busseto (Pr) dal 27 settembre al 21 ottobre.

Per celebrare la figura e le opere di Giuseppe Verdi, ogni anno intorno al 10 ottobre - data di nascita del grande compositore italiano - Parma e le terre verdiane ospitano uno dei più prestigiosi appuntamenti nel panorama musicale internazionale, che ritorna per la sua 18esima edizione. Numerosi spettacoli caratterizzano l’evento, non solo opere liriche, ma anche recital, concerti, conversazioni con artisti e scrittori, aperitivi prima dell’opera, cene post opera e altre iniziative di approfondimento. “Macbeth” e “Attila” vanno in scena nel tempio della lirica nella città ducale, il Teatro Regio di Parma, “Le Trouvère” al Teatro Farnese di Parma e “Un giorno di regno” al Teatro Verdi di Busseto nel cuore delle Terre Verdiane.

Nei giorni del festival si respira un clima unico, speciale, che attira music lovers da tutto il mondo; la città si veste a festa, le vetrine si arricchiscono di costumi d’epoca e passeggiando in centro si possono ascoltare le note di Giuseppe Verdi. Molte le iniziative collaterali che contribuiscono a far si che il viaggio musicale diventi una vera e propria esperienza di vita.

Parma e i suoi prodotti tipici della Food Valley hanno ufficialmente ricevuto il titolo di “città creativa per la gastronomia Unesco”, per questo non mancano momenti dedicati all’enogastronomia, dai menù dei ristoranti dedicati al maestro alle degustazioni nelle botteghe enogastronomiche. Il visitatore può approfittare del Festival Verdi per conoscere a fondo “Parma città della musica”, come è stata definita per sottolineare il connubio culturale e le istituzioni cittadine che di musica s’interessano esclusivamente, come la Casa della Musica. La visita ai preziosi organi custoditi nel centro storico della città ducale è un’ulteriore occasione di arricchimento culturale.