aaa

facebook iconyoutube iconinstagram icon rmc2
MILANO - MONTECARLO - MIAMI

UMBRIA JAZZ 2018

Tutto pronto per Umbria Jazz, che ritorna nel capoluogo umbro dal 13 al 22 luglio. Tanti gli ospiti in scena per festeggiare la 45esima edizione dell'evento. Un ulteriore salto di qualità per dare concretezza al riconoscimento di manifestazione di rilevanza nazionale che l'anno scorso è stato sancito con una legge dello Stato. La formula si conferma la stessa con i concerti a pagamento, nelle consuete tre sedi principali: l'Arena Santa Giuliana, main stage dal 2003, per i grandi eventi in prima serata, preceduti da una performance nel Restaurant Stage a partire dalle 19,30; il teatro Morlacchi per i concerti jazz del pomeriggio, serali e round midnight; la Galleria Nazionale dell'Umbria per le performance di mezzogiorno nella Sala Podiani. Quest'anno si aggiungono anche i concerti aperitivo e quelli serali in un locale del centro storico, Umbrò, mentre ritornano le jam sessioni notturne, a partire dall'una, che si svolgono nel ristorante da Cesarino. Due, come da tradizione, le location per gli eventi gratuiti all'aperto: Piazza IV Novembre e i giardini Carducci, ma tutto il centro storico di Perugia è coinvolto grazie alle due street parade quotidiane dei Funk Off. Tornando agli artisti che si esibiscono, si parte il 13 luglio con Quincy Jones, una vera leggenda vivente, Patti Austin, Take 6, Dee Dee Bridgewater, Noa, Paolo Fresu. Poi è la volta di Gilberto Gil, che torna per rievocare e celebrare, a 40 anni di distanza, uno dei suoi progetti più belli ed emotivamente coinvolgenti. Il titolo è "Refavela 40", dal disco che Gil incise nel 1977 dopo aver partecipato al festival di musica africana di Lagos, in Nigeria. In questa operazione di rivisitazione, con Gil ci sono il figlio Bem, Chiara Civello, Mayra Andrade e Mestrinho. Sempre il 14 luglio, fa il suo debutto a Perugia Margareth Menezes. Il 15 luglio due set d'eccezione: Stefano Bollani torna alle sue passioni carioca portando in tour il materiale del suo ultimo disco, "Que Bom". Caetano Veloso con "Ofertorio" sale per la prima volta sul palco di Umbria Jazz con i suoi tre figli musicisti. Un Caetano più intimo nella sua dimensione familiare. In continuità con la tradizione che fin dall'inizio ha visto nell'arena il naturale teatro dei grandi eventi pop-rock, Umbria Jazz presenta il 16 luglio i Massive Attack, storica band britannica fondatrice del "trip hop" e protagonista di alcune delle più importanti innovazioni degli ultimi anni. Poi, The Chainsmokers, Somi, Benjamin Clementine, Pat Metheny, Nik West. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.

Altro in questa categoria: « FESTIVAL DEI DUE MONDI 2018