aaa

facebook iconyoutube iconinstagram icon rmc2
MILANO - MONTECARLO - MIAMI

ANDREA MARGARITELLI VINCE IL PREMIO “IMPRESA ETICA”

Dopo il riconoscimento del Premio Umana nell’ottobre scorso, Andrea Margaritelli - alla guida del gruppo Margaritelli che comprende anche Listone Giordano - continua ad essere portavoce di una nuova filosofia imprenditoriale che cambia il modo di pensare l’economia. Il 12 marzo scorso si è tenuta ad Asti la cerimonia finale del Premio Nazionale “Impresa Etica” promosso dall’Associazione San Giuseppe Imprenditore e che ha visto il Gruppo Margaritelli tra i protagonisti. Per la prima volta in Italia è stato assegnato un riconoscimento dedicato all’imprenditorialità etica sottolineando la duplice componente che determina il successo di un’impresa: il titolare e i suoi collaboratori. Si può far crescere un’impresa competitiva salvaguardando il profitto, con una feconda collaborazione tra datore di lavoro e dipendenti, senza perdere di vista l’impatto occupazionale, sociale e ambientale dell’attività. Questo originale evento vuole sotolineare proprio il circolo virtuoso che qualche azienda riesce a portare avanti. La Margaritelli è oggi un gruppo multibusiness – una delle più grandi realtà dell’Umbria - che opera in diversi settori industriali che vanno dalle traverse di cemento prodotte per l’alta velocità ferroviaria alla lavorazione del legno per la casa e per esterni, dalle strutture della sicurezza stradale alla tecnologia per saldature e anticorrosione, fino ai veicoli industriali ed alla produzione di vino di qualità. Un successo costruito lungo oltre cento anni con passione e con attenzione per l’innovazione tecnologica dei componenti della famiglia Margaritelli. Si tratta di un’interessante storia d’impresa, tipica del modello familiare italiano, che nasce, dopo l’Unità d’Italia, nel 1870 in Umbria e che poi attraversa quattro generazioni, seguendo un filo rosso di un’unica famiglia e di uno stesso patrimonio di valori. La partenza si deve al bisnonno Eugenio, ma è solo nel 1910, con il figlio Fernando che il legno diventa il cor business, e nel 1949 lascia il timone ai figli e si dedica alla vigna, che diventa in poco tempo il fulcro di una attività di tutto rispetto. I figli Francesco, Giovanni e Giuseppe sono ora al timone. Il premio al Gruppo Margaritelli è il riconoscimento non soltanto per lo spirito etico imprenditoriale, fatto di intuizione e di realismo, ma anche per altri due motivi: anzitutto nell’aver saputo gestire senza traumi il passaggio generazionale, affiancando due generazioni che si sono trasmesse linfa l’una con l’altra; in secondo luogo nel considerare la filosofia della bellezza come punto d’appoggio che sottende al fare impresa. Entusiasta del riconoscimento, Andrea Margaritelli sottolinea come "Il conferimento del premio Impresa Etica è motivo di grande soddisfazione anche perché inaspettato. Un riconoscimento che va condiviso con l’intera comunità che rappresenta il perno della nostra storia famigliare. Per noi, il rispetto dell’ambente e della persona sono sempre stati fondamentali fin dall’inizio e siamo lieti che venga riconosciuto l’impegno di tutti in questa direzione".