aaa

facebook iconyoutube iconinstagram icon rmc2
MILANO - MONTECARLO - MIAMI

AL MORLACCHI SI RIVELANO LE CALENDAR GIRLS

Il Teatro Morlacchi di Perugia rappresenta "Calendar Girls" da mercoledì 21 febbraio a venerdì 23. Il testo teatrale scritto da Tim Firth è stato già rappresentato nei maggiori teatri italiani dove ha fatto registrare sempre il tutto esaurito. 

L’omonimo film, che vedeva come protagoniste Helen Mirren, Julie Walters e Linda Bassett, uscì in Italia nel 2004 diventando un film di cult in virtù dell’enorme successo riscontrato specialmente tra le file del pubblico femminile. 

Angela Finocchiaro interpreta un’originale impiegata in un negozio di fiori di provincia. I suoi geni di femmina alfa la rendono vulnerabile agli slanci di generosità e alle frequenti smanie di protagonismo che il tedio della provincia favorisce. 

Intorno a lei Annie, casalinga che si reinventa dopo la vedovanza, interpretata da Laura Curino; con lei ci sono un gruppo di attrici estrose, curiose, ardite: Ariella Reggio (Jessie), Carlina Torta (Ruth), Corinna Lo Castro (Celia) e Matilde Facheris (Cora). Quest’ultima interpreta la musicista che con il suo pianoforte e il suo canto tramuta le musiche di chiesa in rythm and blues e rock sfrenati. Completano il cast Elsa Bossi, direttrice bacchettona dell’associazione e Titino Carrara, dà vita al bellissimo personaggio di John, malato terminale che riesce sempre a scherzare su di sé e a sorridere fino alla fine, Stefano Annoni, il barelliere goffo che si trasforma in un fotografo di genio, e la smagliante Noemi Parroni impegnata virtuosisticamente con un poker di personaggi: la conferenziera noiosa, la nobildonna liftata, la giornalista col raffreddore allergico e l’estetista con retrogusto di escort.  

Un gruppo di donne fra i 50 e i 60 anni, membre del women’s institute, decidono di impegnarsi in una raccolta fondi per l’ospedale in cui è morto di leucemia il marito di una di loro (Annie).

Chris, stanca delle solite proposte di raccolta fondi propone alle sue amiche e compagne di avventura di vendere un calendario che le ritragga nude. Con l'aiuto di un fotografo amatoriale realizzano così un calendario che le vede ritratte in normali attività domestiche, come preparare dolci e composizioni floreali, ma con un particolare non convenzionale: posano senza vestiti. L'iniziativa riscuote un successo tale da portarle alla ribalta non solo in Inghilterra, facendo volare le vendite del calendario alle stelle.

L’intento benefico, il modo originale e l’energia dei personaggi ricorda vagamente la commedia musicale dei The Blues Brothers.

Con il contributo di qualche giro di vodka, le donne si si spogliano per una buona causa, sì, ma si divertono a cuor leggero, per riconoscersi ancora belle e seducenti, anche al di fuori dei rigidi canoni della perfezione e dell’eterna giovinezza. Con coraggio e ironia le Girls si offrono allo scatto della macchina fotografica e allo sguardo del pubblico per dirci che le stagioni della vita possono continuare a sorprendere.

Giovedì 22 febbraio, alle 17,30, al Teatro Morlacchi, Angela Finocchiaro e la Compagnia partecipano all’incontro con il pubblico tenuto dal Prof. Alessandro Tinterri, docente di Storia del Teatro e dello Spettacolo e di Storia e Critica del Cinema dell’Università degli Studi di Perugia. Al termine presso il Caffè del Teatro, l’Azienda agraria Terre de la Custodia offrirà al pubblico una degustazione dei propri vini.

Per maggiori info www.teatrostabile.umbria.it

Altro in questa categoria: « WHITE MILANO 2018 EXPO CASA 2018 »