aaa

facebook iconyoutube iconinstagram icon rmc2
MILANO - MONTECARLO - MIAMI

Marco Lamberto, Street Photography a tinte forti

Classe 1974, Marco Lamberto è più di un appassionato di Mobile Photography e di Instagram. Nulla lascia al caso, nemmeno il suo handle (il suo soprannome in Instagram) @Polylm: parte del nome “Poly” è l’abbreviazione della parola “polimero” chiaro tributo alla chimica, una delle sue molteplici passioni. Inoltre poli, è da intendersi anche come un soggetto indistinto, l’ennesimo e aspirante fotografo della rete che condivide i suoi scatti. Le lettere “LM” invece sono un acronimo del suo nome. Non c’è nulla di ordinario nelle fotografie e nei progetti perseguiti da questo talentuoso milanese. Si appassiona alla fotografia fin da piccolo grazie al papà foto amatore e cresce vedendo il mondo attraverso la lente di una macchina fotografica. Con gli anni il suo stile fotografico si va tracciando fino a che non arriva la svolta social. Siamo a febbraio 2011: su suggerimento di Marzia Bellini, (@milkydrop) altra bravissima fotografa, decide di iscriversi a Instagram. All’inizio e per qualche anno pubblica foto in Instagram scattate esclusivamente con il cellulare e nel frattempo di avvicina al genere fotografico della Street Photography. “La Street Photography per me è qualcosa di giocoso, sono affascinato dall’ironia delle situazioni che si creano in strada e amo cogliere gli istanti che non si ripeteranno”, dichiara Marco. 

 

Una delle sfide della Street Photography per Polylm è quella di scattare il soggetto e ritrarlo senza che egli ne sia consapevole. Marco ci svela che uno dei trucchi per avvicinarsi in modo indisturbato al soggetto fotografico è quello di immergersi nella realtà che egli sta vivendo, allinearsi ad esso per poi scattare indisturbato. 

 

Il 1 aprile di quest’anno Marco ha scelto di partecipare a un progetto fotografico davvero interessante, il “24 hour project”: un progetto lanciato nel 2012 con la finalità di chiedere a Street Photographer di tutto il mondo di documentare le condizioni di vita degli abitanti della loro città nell’arco di 24 ore pubblicando una foto nei social media una volta all’ora. L’edizione 2017 ha contato 3940 partecipanti in 840 città del mondo e 112 paesi, un vero successo. Inutile dire che Marco ha partecipato producendo degli scatti davvero superlativi. http://marco.lamberto.net/