"Artechnology"

10.06.22 , Eventi , Collaboratore Riflesso

 

La Fondazione Carla Fendi è come sempre main partner del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Dal 24 giugno al 10 luglio presenta "Artechnology" un progetto che esplora un binomio già nell’interesse della Fondazione da alcune stagioni.

Arte “on the wall”. Sulla facciata del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi l’ingrandimento di Frammento Fatica N.26 dell’artista Daniele Puppi. Un lavoro fotografico tridimensionale realizzato in 4 esemplari nel 2004 per la Lisson Gallery di Londra e ora in Collezioni Private.

Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi

Come sostiene la presidente Maria Teresa Venturini Fendi: "Nell'intervento del Frammento Fatica N. 26 ad effetto tridimensionale di Daniele Puppi, che attraverso la raffigurazione di una gigantesca mano dell’artista sostiene, la facciata del Teatro Caio Melisso Spazio Carla Fendi, personalmente leggo un voler “catturare” e preservare i Beni d’arte antica, fonti di nascita per quelli del futuro, a voler ribadire che non c’è cultura senza passato”.

Scienza nell'ex Battistero della Manna D’oro che ospita Reality?, installazione site specific in realtà aumentata di Gabriele Gianni. Un’esperienza visiva e sonora che vuol far vacillare la percezione della realtà oggettiva in un luogo un tempo sacro, attraverso un misticismo “aumentato” dalla tecnologia.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI