Extra Milano. L’App per smartphone creata per Expo 2015

Lunedì, 30 Marzo 2015,
In occasione della prima edizione del progetto Foodies Challenge, incontro Marco Cognetti fondatore e socio, con Andrea Giovanardi e Patrizia Cognetti, dell'innovativa agenzia di pubblicità e comunicazione 202 di Milano. Attratta dalla presentazione della loro App, mi faccio spiegare tutti i particolari. Come nasce Extra Milano? "Nasce come una vera e propria strategia di avvicinamento a Expo 2015, fatta di eventi, App e radio che vedono i Paesi espositori come protagonisti, insieme all'intera popolazione milanese, in tutte le sue differenti culture e provenienze". Che cosa è questa App Extra Milano? "È un'App per smartphone, ideata in occasione di EXPO 2015. Un canale di comunicazione internazionale e multilingue, studiato per accompagnare i Paesi, espositori e non, verso Expo Milano 2015 e oltre". Ho visto che si può già scaricare. È completa oppure ogni giorno si aggiungono delle novità? "L'App è scaricabile gratuitamente da tutte le piattaforme e ha già ottenuto il favore di numerosi Consolati e Ambasciate dei Paesi aderenti a Expo. Essendo nata allo scopo di informare e aggiornare gli utenti internazionali che vengono in Italia su tutte le notizie utili, quest'anno in particolare su Expo Milano 2015, è uno strumento in continua evoluzione attraverso la sezione enews, le notifiche push direttamente dai Consolati e la web radio". A chi si rivolge? "Ad un pubblico internazionale già presente, ma anche in arrivo in Italia, così da potersi orientare tra punti di interesse ed informazioni utili nella propria lingua di appartenenza. Ai cittadini internazionali, ai visitatori internazionali di Expo 2015 e anche a tutti quei turisti che vengono e verranno nel nostro Paese nei prossimi anni". In quante lingue? "Ad oggi sono 21 lingue per 40 paesi e abbiamo l'obiettivo di estenderla a tutte e 60 le lingue dei 145 Paesi aderenti ad Expo 2015 entro l'inizio dei lavori. Ogni utente ha la possibilità di consultare l'App nella propria lingua di origine, mantenendo, se vuole, un contatto diretto con il proprio Consolato di appartenenza". Quali sono le altre particolarità di Extra Milano oltre all'App? "Il progetto Extra Milano si compone di altri due strumenti: 1. Eventi sul territorio, che sono stati ideati per consentire ai diversi Paesi internazionali di far conoscere ai cittadini italiani le proprie eccellenze. Tali eventi si sono svolti e si svolgeranno con cadenza semestrale, anche successivamente ad Expo 2015. 2. Da giugno 2014 si è dato avvio alla web radio tematica, che trasferisce in voce tutto il mondo di conoscenze e opportunità che le varie popolazioni, inizialmente, potevano solo leggere sull'App. Inoltre il progetto si propone di raggiungere il proprio target anche attraverso i principali social network: Facebook, Twitter, Google + e Linkedin". Dove si trova la radio per chi volesse sintonizzarsi? "All'eradio, questo è il nome della radio, è possibile connettersi direttamente tramite l'App, nella sezione utility di ogni paese, oppure dall'homepage del sito www.extra.milano.it. È l'ultima nata in ordine di tempo ed è ancora in fase di sperimentazione, ma ha già avuto modo di farsi conoscere da una buona fetta di pubblico lanciando notizie, approfondimenti, musica e dibattiti con un palinsesto multiculturale e multilingue, che coinvolge sia italiani che stranieri". Entriamo un po' più nei dettagli, cosa si può trovare nell'App? "È possibile trovare notizie su Expo Milano 2015 (così come nel nuovo sito enews_expo.extra.milano.it) e, più in generale, sull'Italia e sul mondo nella sezione enews, luoghi di interesse attraverso la geolocalizzazione di around me, informazioni utili per vivere nel nostro Paese e notifiche ufficiali direttamente dai Consolati". È stato un progetto lungo visto la complessità di prendere contatti con Consolati e Ambasciate, quanto tempo per idearlo? "L'idea è nata circa 4 anni fa da una domanda molto semplice che io e i miei soci ci siamo posti: Di cosa avranno bisogno i cittadini internazionali e chi verrà in Italia, magari per la prima volta, in occasione di Expo Milano 2015 e quali sono i canali e le modalità più immediate per veicolare loro le informazioni necessarie? Abbiamo deciso di porre queste domande direttamente ai Consolati, attraverso un lungo lavoro di contatti e interviste, che ci ha portato, ad oggi, ad avere rapporti ben consolidati ed un progetto ben avviato che, per sua stessa natura, è in continua evoluzione". Avete raggiunto a pieno il vostro obiettivo e le vostre soddisfazioni o manca ancora qualcosa? "Come dicevo poco fa, il progetto è ben avviato ed ha già ottenuto, oltre al favore di Consolati e Ambasciate, anche alcuni premi e riconoscimenti, ma io e i miei soci siamo convinti che si possa sempre migliorare, in un percorso ad obiettivi nel quale il raggiungimento di un traguardo coincide anche con una nuova partenza, in modo da offrire ai destinatari di questo progetto, come degli atri sviluppati dalla nostra agenzia, un prodotto sempre adeguato ai tempi e alle mutevoli esigenze dell'utente finale".

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI