Biblioteca monumentale di Monteripido

Martedì, 06 Marzo 2012,
C'è un gioiello in Umbria poco conosciuto e valorizzato. E' incastonato nel Convento di Monteripido a Perugia. E' la Biblioteca Storica che conserva 18.000 volumi tra cui manoscritti del secolo XVII e XVIII, cinquecentine di notevole valore ed un prezioso archivio con documenti del XVI secolo. Dire che la Biblioteca è bella, leziosa, affascinante nei suoi artistici scaffali, è riduttivo. Con 22 m. di lunghezza, 14. di larghezza e 10 di altezza, ha raccolto i preziosi fondi librari dello Studium teologico francescano di Monteripido fondato da S. Bernardino da Siena nel 1440. Ad essi si aggiunsero nuovi libri offerti da frati e benefattori laici. I quali hanno fatto a gara nella loro generosità per avere una biblioteca grande e importante che sfidasse il tempo. Istituita dal Padre Carlo Maria Angeletti da Perugia nel 1754, è stata presto smembrata e dispersa con i suoi iniziali 10.000 volumi (in parte trasferiti alla Biblioteca Comunale di Perugia e all'Università) dalle requisizioni napoleoniche (1810) e poi dalla demanializzazione governativa (1866). I frati riscattarono nel 1874 insieme al Convento all'asta, i mobili-scaffalature della Biblioteca, che ora fa mostra di sé anche con la splendida decorazione del soffitto restaurata negli anni Novanta.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI