Festival del Cinema Città di Spello

Martedì, 04 Febbraio 2014,
Torna alla grande, dal 27 febbraio al 2 marzo, il Festival del Cinema Città di Spello. Una tre giorni dedicata al cinema con interessanti appendici. Presentata a Roma dal sindaco di Spello Sandro Vitali, dagli assessori alla cultura della Provincia di Perugia Donatella Porzi e del Comune di Spello Liana Tili, dal presidente del Festival Donatella Cocchini e dal direttore artistico Fabrizio Cattani, la manifestazione promuove la rassegna-concorso "Le professioni del cinema", che nasce dalla voglia di dar luce al "dietro le quinte" del cinema, realtà così importante e spesso misconosciuta. Quest’anno verrà assegnato un premio anche al montaggio del suono che si aggiunge a quelli già previsti per lo sceneggiatore, il direttore della fotografia, lo scenografo, il fonico di presa diretta, il montatore, il musicista, il costumista, il truccatore, gli effetti speciali. Il Festival vuole anche avvicinare i giovani al mondo del cinema con progetti che li coinvolgano direttamente Anche a questa edizione infatti parteciperanno gli istituti superiori di tutto il territorio umbro tramite un concorso dedicato a tre categorie: Miglior Costume, Miglior Bozzetto Scenografico e Miglior Cortometraggio. Il tema del concorso è il Western all’Italiana. Il premio finale del concorso, riservato alle scuole, vedrà un vincitore per ogni categoria e il riconoscimento consisterà nel trascorrere, per i vincitori della Scenografia e del Corto, una giornata in qualità di ospiti di Cinecittà Luce e, per il vincitore della Sezione Costumi, una giornata nel laboratorio Annamode Costumes di Roma. I lavori dei ragazzi saranno esposti in mostra nella Limonaia di Villa Fidelia. Spello infatti resta la sede del Festival stesso, e le localizzazioni sono il complesso di Villa Fidelia, la Sala degli Zuccari, la Biblioteca del Fondo Antico, la Sala Petrucci all’interno del Palazzo comunale e il Teatro Subasio, per far conoscere Spello e tutte le sue attrazioni e bellezze. Le altre locations coinvolte per proiezioni o seminari sono il Teatro Concordia di Monte Castello di Vibio, il teatro più piccolo del mondo, e i comuni di Perugia, Torgiano, Todi e Marsciano. La programmazione prevede due documentari in concorso " L'ultimo pastore" di Marco Bonfanti e "God Save the Green", di Michele Mellara e Alessandro Rossi. Sui film di finzione in concorso, si è dato rilievo a opere prime come, "Miele" di Valeria Golino, "Razza bastarda" di Alessandro Gassmann, "La città ideale" di Luigi Locascio, "Via castellana bandiera" di Emma Dante, "La variabile umana" di Bruno Oliviero, "Viaggio Sola" di Maria Sole Tognazzi, "Educazione siberiana" di Gabriele Salvadores e "Una piccola impresa meridionale" di Rocco Papaleo. Da quest'anno ci sarà anche una sezione dedicata ai documentari sulle professioni del cinema, come Primo piano sul paesaggio, La via della Recherche, Omaggio a De Sica, L'isola del Cinema, Habitat Piavoli e Handmade Cinema. Tra i vari eventi, il 26 febbraio a Villa Fidelia, una interessante anticipazione con una tavola rotonda dal tema "Artigiano e Artista", l’importanza delle "figure artigianali" in ambito cinematografico con la partecipazione del Maestro Federico Savina, docente della Scuola nazionale di cinema del Centro Sperimentale di Cinematografia e a seguire l’inaugurazione della Mostra E. Rancati, l’azienda che fornisce dal 1864 attrezzature di scena (armi, elmi, corazze, mobili, accessori, gioielli), dove sarà possibile ammirare oggetti indossati da celebrità e arredamenti di film che hanno fatto la storia del cinema. Venerdì 28 febbraio avrà luogo una serata di beneficenza per la ricerca e l’assistenza dei bambini del reparto della Clinica Pediatrica dell’ Ospedale S. Maria della Misericordia di Perugia, grazie alla generosità di Franco Simone che presenterà in anteprima, con il suo concerto Voce&piano, insieme a Michele Cortese ed al tenore Gianluca Paganelli, il suo ‘Stabat Mater’, brano di apertura dell’intera opera rock sinfonica che uscirà prossimamente. Il 1 marzo l’organizzazione assegnerà il Premio all’Eccellenza 2014 a Vittorio Storaro, direttore della fotografia e vincitore in carriera di tre premi Oscar. Il riconoscimento verrà consegnato direttamente al Maestro nel corso della serata di premiazione al Teatro Subasio di Spello. www.festivalcinemaspello.com

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI