Il farro Dop di Monteleone di Spoleto

Martedì, 15 Ottobre 2013,
Farro nelle case, nelle chiese, nell’antico stemma del paese, nelle strade, farro nelle mense: dalla trattoria al ristorante alla pizzeria all’agriturismo; farro nei campi, farro nelle aziende  farro nell’aria che respiri, farro in bocca. Sapore di buono e d’antico, profumo deciso, aspetto rustico e lievemente ruvido. Il gusto del farro ricorda quello morbido e appena dolce della noce, in più con lo stessa colorazione qui a Monteleone di Spoleto perché il chicco, a differenza dell’altro farro italiano, è un dicocco a consistenza vitrea. Ed è l'unico farro Dop europeo. Un giorno intero a Monteleone di Spoleto, nei campi di farro, nelle aziende, tra i macchinari che lo lavorano dal chicco intero, al semi perlato, allo spezzato, alla farina di farro, al farro soffiato sino alle gallette di farro ricoperte di cioccolato e ai crakers, gli ultimi nati. E a gustare il farro in innovative preparazioni da me commentate. Perché il farro, nato povero, sta diventando anche un piatto dei giorni di festa, dove la salubrità si sposa a straordinarie e accattivanti ricette. E' gastronomia metabolica: coniugare il gusto, ad alimenti sani, integrali, biologici per natura, per mangiare sano coniugando sazietà e appetibilità. Tutto questo venerdì 18 ottobre a Eat Parade, la rubrica del TG2 per chi vuole bere bene e mangiar sano, in onda tutti i venerdì alle 13.30 dopo il TG.  

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI