Dieta mediterranea come patrimonio Unesco all’Expo di Assisi

Lunedì, 24 Settembre 2012,
World Tourism Expo, Salone Mondiale del Turismo- Città e Siti Unesco, e Dieta mediterranea ad Assisi. In tre giorni, dal 21 al 23 settembre, il Teatro Lyrich e il nuovissimo Palaeventi hanno ospitato i paesi del bacino del Mediterraneo e altre realtà geografiche interessate alla nostra cultura del mangiar sano. Prodotti, dibattiti, incontri, tavole rotonde dove si è parlato di promozione del patrimonio paesaggistico e di un turismo che non sia solo culturale, ma anche responsabile e sostenibile. Così Paesi mediterranei e non, europei e non, Spagna, Francia, Austria, Germania, Svizzera, Paesi Scandinavi, Belgio, Olanda, Regno Unito, Romania, Malta, Usa, Giappone, si sono confrontati e hanno scambiato prodotti idee soluzioni mète turistiche. E stili di vita. Chè questo era ed è la nostra dieta mediterranea. Se è stile di vita è allora conservazione dei gesti, dei rituali, delle celebrazioni, delle tradizioni, delle tecniche. E' allora conoscenza e integrazione dell'individuo con l'ambiente dove è nato, che conosce che rispetta che protegge che ama. E' il non sentirsi soli, è socialità, è scambio, elemento di costume e di interrelazione di una comunità. Come scambio era anticamente, sulle sponde lambite dal Mediterraneo. E' lo stare insieme a tavola, come rituale pacificatorio, armonia. Convito, convivio, vivere insieme, mangiare e bere in comune: il convito da sempre impersona una ideale comunità e un dialogo. Olio vino cereali legumi pesce, contribuiscono a mangiar bene e a sentirsi bene. Da diversi e complementari punti di vista. Come nutrimento: le loro qualità nutrizionali, il giusto utilizzo nella dieta giornaliera. Come Cultura: conservazione di questo patrimonio alimentare vivo insieme al paesaggio che lo produce. Come economia: la commercializzazione dei prodotti stessi. Come sane abitudini: salubrità a tavola come corretto stile di vita e quindi prevenzione delle malattie cardiovascolari e degenerative, insieme a movimento e esercizio fisico. Insomma promozione di una migliore qualità della vita degli individui e dell'ambiente.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI