Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 93

Dal Palio dei Castelli a quello dell’Oca, la Lombardia che a luglio fa festa

Martedì, 01 Agosto 2017,
Se Milano a fine luglio inizia a scivolare verso il sonnolento torpore estivo e rimane deserta, le contrade lombarde sono al contrario tutto un fiorire di sagre e rievocazioni storiche. A Castiglione Olona, un borgo rinascimentale incastonato nel verde cuore del varesotto, si tiene il Palio dei Castelli nella seconda metà di luglio. La manifestazione si dipana in tre giorni, con il venerdì dedicato al corteo storico che inaugura il Palio, il sabato all’investitura del "Capitano del Palio" (che, dopo la consegna delle chiavi del borgo, dà il via alla corsa dei cerchi) e la domenica agli sbandieratori di Alba e alla gara delle botti. Il corteo storico è composto da più di duecento figuranti in abiti rinascimentali. Alla corsa dei cerchi prendono parte i ragazzi tra i 7 e i 13 anni che, organizzati in otto squadre (una per ogni rione del paese), corrono, spingendo un cerchio di legno lungo le anguste strade del centro storico fino al Castello di Monteruzzo. Il vincitore parte per primo nella corsa delle botti, dove le otto squadre si sfidano, ognuno con la propria botte, cercando di farla rotolare per le vie del borgo il più velocemente possibile, per aggiudicarsi il Palio. Lasciando il varesotto ci si può inoltrare tra le valli bergamasche, dove a Bianzano, piccolo borgo medievale, si rievoca il matrimonio celebrato nel 1367 tra Giovanni di Baldino Suardo e Bermarda Visconti, figlia di Bernabò, signore di Milano. In quell’occasione i Suardo diedero in dono al figlio il castello di Bianzano. Il primo fine settimana d’agosto i cortili del centro storico tornano a vivere con intere famiglie che, in costume d’epoca, rievocano momenti di quotidianità al tempo del Medioevo, facendo rivivere antichi mestieri, usanze e tradizioni. I più goliardici possono ritrovarsi a Creoma, il terzo sabato di luglio, per il tradizionale Palio dell'Oca. Questo palio viene organizzato per rievocare una gara remiera settecentesca che avviene sulle sponde del Po. I partecipanti sono i rappresentanti delle sei porte cittadine e la squadra vincitrice, quella che per prima raggiunge il gruppo di oche rinchiuse in una gabbia posta su un'imbarcazione, si aggiudica il palio. Dal 7 al 17 luglio c’è gran festa anche a Pontoglio, in provincia di Brescia. Il paesino celebra, con una grande kermesse agricola, la 12esima Festa della Mietitura, che ospita al suo interno anche la «Rassegna arti, mestieri e prodotti tradizionali della valle dell’Oglio». La manifestazione si snoda tra giorni di mietitura e preparazione dei covoni, l’aratura, sfilate d’epoca per le vie del paese, tosatura degli animali e trebbiatura, balli e musica dal vivo.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI