Celebrazioni per il 150esimo della nascita di Luigi Pirandello

Sabato, 25 Marzo 2017,
28 giugno 1867. Questa è la data di nascita di Luigi Pirandello nella città di Agrigento. E nel 2017 ricorrono le celebrazioni per il 150esimo del grande drammaturgo. Agrigento, Palermo, Salonicco, Philadelphia, Roma, Johannesburg, Dublino, New York: sono solo alcune delle città dove viene celebrato Pirandello. Ed è proprio a Roma, dove l’artista ha vissuto gli ultimi anni della sua vita tra il 1933 e il 1936, anno della sua morte, che si respira un clima di fervore. Tanti gli eventi in programma, tra gli altri, proprio nella sua abitazione in via Antonio Bosio 13b nel quartiere nomentano, vicino Villa Torlonia, ora sede dell’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo, casa museo di Pirandello. All’interno gli ambienti sono rimasti inalterati affinchè si conservi la sua memoria: la camera, lo studio, dove si trova custodito tra i suoi libri, la sua macchina da scrivere e i suoi dipinti anche il Premio Nobel per la letteratura, che l’artista ha ricevuto nel 1934, insieme alle tante foto della sua musa ispiratrice Marta Abba. In occasione di questo anniversario un ciclo di conferenze, eventi, iniziative ed attività, che spaziano tra diverse espressioni culturali ed artistiche, invita a considerare l’opera pirandelliana come spazio di negoziazione culturale, attraverso cui guardare al mondo contemporaneo e alla cultura occidentale. Nella ricezione della sua opera a livello nazionale, nelle traduzioni, negli adattamenti e nelle rappresentazioni si trovano i segni di quella capacità intrinseca all’opera pirandelliana di includere la diversità. Obbiettivo degli eventi è quello di tirare le somme sullo stato dell’arte della ricerca sull’opera di Pirandello avvenuta negli anni, una mappatura di ciò che l’attività del drammaturgo siciliano rappresenta oggi, indagando su quegli aspetti che ne valorizzino l’attualità.

ALTRI EVENTI

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI

ALTRI EVENTI RIFLESSO

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI