• Consorzio Monilia: gioielli fatti su misura e personalizzati

    Martedì, 06 Marzo 2012,
    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Specializzazione nella lavorazione d'oro, capacità di incastonare le pietre preziose, creatività e tecniche innovative adattate alle esigenze del singolo cliente sono i principali asset del consorzio "Torniamo a fare gli artigiani. Soprattutto nel settore orafo". Con queste parole il Presidente del Consorzio Monilia (che in latino significa gioielli) Enrico Morbidoni, ha voluto rimarcare la mission di questa aggregazione di maestri orafi che ogni giorno creano a mano un pezzo diverso, unico e di altissimo design, realizzandolo su commissione. "Prepariamo oggetti su misura – continua Morbidoni – con colori e linee ben definite, un mix di tradizione e innovazione, e li costruiamo conoscendo già chi li indosserà, tarandoli sulla base di chi li indossa, a seconda della personalità del cliente". Alta specializzazione nella lavorazione dell'oro, capacità di incastonare le pietre preziose, creatività e tecniche produttive innovative sono i principali asset di questo insieme di aziende umbre. I prodotti Monilia sono gioielli importanti, indossabili in ogni momento, divenendo parte della propria personalità. Un'altra caratteristica è che oltre a produrre inediti gioielli, vengono modificati anche quelli già esistenti, cambiandoli e adattandoli sulla base delle esigenze del cliente. Il Consorzio nasce circa trenta'anni fa e oggi sono tredici le aziende che ne fanno parte, coprendo tutto il territorio umbro. Nasce per creare una rete di imprese desiderose di avere visibilità, stringere contatti e relazioni già instaurate dalle altre aziende, traendone un giusta ricaduta economica. Inoltre, da un punto di vista commerciale, con il Consorzio si possono acquistare materie prime a costi inferiori. L'unione fa la forza. Presentarsi nei meeting e nelle manifestazioni fieristiche internazionali, fare missioni commerciali e azioni di marketing con un soggetto consortile unico permette infatti anche alle micro imprese di farsi conoscere. In aggiunta, con il Consorzio anche l'offerta è più diversificata, dato che ogni azienda fa prodotti propri. "Lo sviluppo delle nostre attività – sostiene Marco Arcelli, Segretario responsabile tecnico del Consorzio – passa anche attraverso la partecipazione a meeting negli Stati Uniti con il supporto di Sviluppumbria e l'Istituto italiano di cultura. A Los Angeles siamo molto attivi con esposizioni e incontri con clienti, per mettere a punto un relazioni dirette tra l'Italia e gli Stati Uniti. Presto saremo presenti anche a New York e in altre città statunitensi". Il rapporto con gli Stati Uniti nasce intorno al 2000 grazie alla partecipazione del Consorzio in svariate fiere che hanno permesso di stringere contatti, poi sviluppati nel tempo, con alcuni clienti americani. "Oggi puntiamo molto sulla manifestazione di Vicenza (la più importante per l'oreficeria composta da tre edizioni in un anno) – continua Andrea Pietrella, Presidente della Federazione Orafi di Confartigianato Imprese Perugia, – dove nello stand sono esposti i nostri gioielli". Da sottolineare che da due anni sia la Federazione orafi che il Consorzio Monilia partecipano al Festival di Spoleto con esposizioni e una sfilata durante la cena di chiusura del Festival, in cui viene mostrato il meglio della gioielleria umbra. www.monilia.info  
    Letto 2737 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Dicembre 2018 18:23

    ALTRI EVENTI

    PRECEDENTI

    PRECEDENTI

    IN EVIDENZA

    IN EVIDENZA

    NUOVI

    NUOVI