Radicorno

14.07.21 , Eventi , Collaboratore Riflesso

 

Radicorno

In occasione della quarta edizione, ARTEPARCO, progetto nato con la volontà di portare l’arte contemporanea all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, presenta l’installazione site-specific Radicorno dell’artista Sissi, visibile da sabato 31 luglio.

Per l’impegno rivolto alla valorizzazione del territorio dimostrato negli anni da ARTEPARCO, l’iniziativa gode del Patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica.

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra Ente Parco, il Comune di Pescasseroli (Aq) e PARCO1923 – brand di profumi ispirato alle piante e ai fiori del Parco – ed è realizzata con il supporto di BMW Italia, che da sempre dimostra una particolare attenzione ai temi della sostenibilità e della protezione ambientale, e Sky Arte, il canale televisivo di approfondimento dedicato alla cultura e all’arte. Partner del progetto per la prima volta anche GORE-TEX, azienda leader nella realizzazione di tecnologie per capi outdoor, impegnata a garantire un impatto economico e sociale positivo nel rispetto dell’ambiente.

Protagonista di questa quarta edizione è l’artista Sissi che ha immaginato l’installazione site-specific Radicorno per il suggestivo contesto del Parco dove sorgono le antiche Foreste Vetuste, riconosciute patrimonio Unesco nel 2017.

Nel Parco Nazionale, d’Abruzzo, Lazio e Molise vivono maestosi alberi secolari e rare fioriture, un ambiente boschivo incantato che svela ad ogni passo stupore, luogo ideale per dare vita a nuovi miti e leggende.

Partendo da questa peculiarità magica delle foreste, l’artista ha ideato una scultura in ceramica bianca che si innalza per circa due metri, avvolgendosi su se stessa fino a terminare in una punta conica dai colori simbolici. Modellata istintivamente per evocare la natura metamorfica di una radice, Radicorno, collocato su una grande pietra trovata dall’artista nel Parco, cerca la sua luce come un germoglio, e si avvita fino a prendere la forma del corno di un mitico unicorno.

Arte Articoli Precedenti

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI