"Look Up!"

19.05.22 , Eventi , Collaboratore Riflesso

 

Ludmilla Radchenko, l’artista di origine siberiana, tiene il 25 maggio nell'Ex Saponificio di Milano in via Boncompagni 57 una mostra d’arte pop, intitolata "Look Up!".

Ludmilla è un’artista a tutto tondo che comunica attraverso la sua arte, la sua più grande passione. Mercoledì 25 maggio apre la sua mostra d’arte pop al pubblico e, per l’occasione, ha arricchito e reso ancora più unica la sua mostra collaborando con Momenti®. Si è creato così un eccellente connubio tra ricerca, sperimentazione e creatività, tutte messe al servizio delle emozioni.

L’arte di Ludmilla si nutre di vita reale, composizioni ricche di messaggi visivi, collage di vita quotidiana con pennellate d’ironia, e la sua creatività non si limita alla tela, ma varca vari ambiti e discipline, come moda e design, con personalizzazione degli spazi e degli arredi. Ecco allora che il laboratorio artistico di Momenti® si fonde con l’artista siberiana facendo nascere una nuova concezione della personalizzazione: il total custom design.

Dopo l'evento "Look Up!" del 25 maggio, riservato ai collezionisti, galleristi, artisti e vip, l'artista siberiana apre le porte della sua esposizione artistica al grande pubblico: coloro che volessero visitare la mostra possono registrarsi e prenotare la visita allo spazio dal 26 al 28 maggio.

Ludmilla Radchenko, pop artist e art designer affermata a livello internazionale, celebra i 15 anni del suo percorso creativo con un incontro che stimola la visione e il cammino verso il futuro, in sinergia perfetta con Vaporart, azienda italiana leader nella produzione di liquidi di altissima purezza per sigarette elettroniche, usati anche per combattere il tabagismo.

È dall'incontro di queste due visioni, uniche quanto parallele, che nasce l’Art Show "Look Up!", un percorso visivo narrativo delle opere dell'artista siberiana, con una carriera in costante escalation, che negli anni ha esposto nelle più importanti fiere internazionali, gallerie e musei di tutto il mondo, amata da collezionisti di riferimento come Sebastian Vettel, Jorg Lorenzo, Jamiroquai e la Fondazione di Elio Fiorucci.

A cura di Angelo Crespi e in collaborazione con la Fondazione Maimeri, la mostra prevede l’esposizione di 60 opere dell’artista siberiana, frutto del suo ultimo periodo creativo, di cui una buona parte proviene da collezioni private.

Arte Articoli Precedenti

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI