sezione arte riflesso magazine

La città nascosta di Perugia

Domenica, 30 Giugno 2013,
Arte,
Un luogo ricco di storia che testimonia la civiltà etrusca, romana, tardoantica e medievale. Il terremoto del 1997 ha reso possibile questa scoperta e il dissotterramento si è espanso fino a sotto la cattedrale di San Lorenzo, il Palazzo di Giustizia, il Pozzo Etrusco, l'Acquedotto della Postierla e il Rifugio Antiaereo. Speleologia e archeologia s'intrecciano per svelare antichi tesori e storie. Le fondamenta etrusche e romane si susseguono le une sopra le altre; colonne etrusche non perfettamente allineate testimoniano i terremoti della storia e l'evoluzione della fisionomia del territorio; le tracce dell'incendio appiccato da Ottaviano Augusto che aveva completamente devastato Perugia, tinteggiano ancora oggi le pareti; una strada di pietra attraversa i sotterranei fino al lago Trasimeno, conservando la sua lucentezza e i binari che venivano scalfiti per favorire il passaggio dei carri; del materiale frammentari sono stati ancora non ben classificati, di certo si sa che alcuni sono risalenti al II sec. a.C. e altri sono di età più arcaica fino al VI-IV sec. a.C. Il Museo Capitolare, istituito nel 1923 nel complesso delle abitazioni dei Canonici della Cattedrale di San Lorenzo, prevede un itinerario nell'acropoli di epoca etrusca e romana e resti di costruzioni quattrocentesche. Si consiglia un abbigliamento pratico e che preveda sbalzi di temperatura. Le prenotazioni sono obbligatorie al 075.5724853.

Arte Articoli Precedenti

PRECEDENTI

PRECEDENTI

IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

NUOVI

NUOVI